Questo utilizza i cookie tecnici e analitici di terze parti per migliorare servizi ed esperienza dei lettori.
Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. E' possibile scegliere di non autorizzare i cookie di analisi tramite il sito del terzo.
OK, HO CAPITO | LEGGI INFORMATIVA SUI COOKIES
Data ultimo aggiornamento del sito: 24 maggio 2017
ISCRIZIONE E RINNOVO
NORMATIVE
TARGHE E ONORIFICENZE
ORDINE DEI MEDICI
CONVENZIONI
LIBRI
IMMAGINI
NOTE IN MATERIA
DI RESPONSABILITà MEDICA
AREA NURSING
FLIGHT RADAR 24 H

Segui tutti gli aerei in volo su una mappa aggiornata in tempo reale.
www.flightradar24.com


MARINETRAFFIC.COM

Monitoraggio della posizione della nave sulla base dei dati AIS. Posizione della nave e porti di arrivo e partenza in tempo reale.

Clicca qui per accedere al sito.


SERVIZIO METEREOLOGICO

Archivio delle news


2014-07-29
Addendum integrativo aziendale aprile 2014
È disponibile l'Addendum integrativo aziendale aprile 2014.

Per accedere ai files:
  • accedi all'area riservata,
  • consulta i documenti riservati ai soci
2014-07-14
Lista documenti obbligatori per imbarcare su COSTA e su AIDA CRUISES
Nella sezione dei documenti riservati troverete la versione aggiornata al 14 luglio, relativa ai documenti necessari per imbarcare su navi COSTA e su navi AIDA CRUISES.

Si ricorda ai Soci che è importante che i documenti siano inviati all'associazione 15 giorni prima dell'imbarco.

Clicca qui per accedere ai documenti riservati ai soci.
2014-07-08
Aggiornamento foglietti illustrativi dei farmaci
In ottemperanza della Determina AIFA n° 371 del 14 aprile 2014, si rendono noti i foglietti illustrativi aggiornati dei farmaci.

Si prega di far riferimento ad essi fino a quando le ditte non provvederanno a inviare il medicinale con gli stampati aggiornati.

Clicca qui per accedere all pagina dedicata ai farmaci.
2014-07-03
Aggiornamento foglietto illustrativo del TACHIDOL aggiornato a Gennaio 2014
In particolare si richiama attenzione al paragrafo "Dose, modo e tempo di somministrazione".

Il farmaco non deve essere assunto per più di 3 giorni. Se il dolore non migliora.
Se il dolore non migliora dopo 3 giorni, parlare con il medico per un consiglio.

Tachidol non deve essere assunto da bambini di età inferiore ai 12 anni, a causa del rischio di gravi problemi respiratori.

E' necessario valutare attentamente la prescrizione del suddetto medicinale, in particolare dopo che il paziente viene dimesso da ricovero o da visita ambulatoriale.

Clicca qui per scaricare il documento o qui per accedere all'area Farmaci del sito.
2014-07-03
Determina AIFA n° 371 del 14 aprile 2014
In ottemperanza della Determina AIFA n° 371 del 14 aprile 2014.
Si rendono noti i foglietti illustrativi aggiornati dei farmaci: clicca qui per consultare i documenti.

Si prega di far riferimento ad essi fino a quando le ditte non
provvederanno a inviare il medicinale con gli stampati aggiornati.


Il presidente
Prof.Paolo Cremonesi
2014-06-25
Avviso ai soci Circolare del 19/2 - 14 - Rinnovo certificati MAMS e MABEV ed Allegato 7
Circolare del 19/2 - 14
Rinnovo certificati "MAMS" e "MABEV" ed "Allegato 7"

"Mams": certificato di abilitazione ai mezzi di salvataggio.
"Mabev": certificato di abilitazione ai mezzi di salvataggio veloci.

Clicca qui per avere maggiori informazioni
e leggere l'allegato 7
2014-06-25
Avviso importante: aggiornamento dati in anagrafica area riservata
Cari Soci, per favore aggiornate con cortese urgenza la vostra scheda anagrafica (all'interno dell'area riservata), aggiornandola in modo completo e dettagliato in tutte le voci.

Grazie,
cordiali saluti

Il Presidente
2014-06-18
Verifica la data del passaporto
Hai verificato la data del tuo passaporto? Per imbarcare su Costa, è necessario che i medici abbiamo il passaporto in corso di validità.
2014-06-18
Costa: documenti necessari per imbarcare
Consulta i documenti necessari per imbarcare come Direttore Sanitario o Primo Medico su Costa Crociere: ultimo aggiornamento: 18 giugno 2014.
2014-06-18
Convenzione ILO MLC 2006
In data 20 agosto 2013, è entrata in vigore la
"Convenzione ILO MLC 2006": IMPORTANTI ED OBBLIGATORI ADEMPIMENTI DEI SOCI PER LA VISITA BIENNALE SONO NELLA PARTE DEL SITO RISERVATA AI SOCI
2014-03-25
Focolaio di morbillo sulla nave da crociera COSTA PACIFICA
Istruzioni per l'invio dei campioni al laboratorio di riferimento nazionale: leggi il documento
2014-05-14
Informativa obbligo ECM per medici Tedeschi
2014-06-25
Esperienza a Bordo della Cavour
RELAZIONE SUL PERIODO DI IMBARCO NEL 30^ NAVAL GROUP
PER LA CAMPAGNA NAVALE "SISTEMA PAESE IN MOVIMENTO"
DELLA MARINA MILITARE:
- scarica la relazione
- guarda la photo gallery
2014-01-07
Chikungunya in the Caribbean
Watch - Level 1, Practice Usual Precautions
December 31, 2013


What is the current situation?
On December 22, 2013, the World Health Organization (WHO) reported 27 cases of chikungunya in St. Martin. Laboratory testing is being carried out to confirm other possible cases. Two cases were also confirmed in Martinique. One case was also found in a person in French Guiana who had recently traveled from Martinique.
This is the first time that local transmission of chikungunya has been reported in the Americas. Local transmission means that mosquitoes in the area have been infected with chikungunya and are spreading it to people.

What is chikungunya?
Chikungunya is an illness caused by a virus that spreads through mosquito bites. The most common symptoms of chikungunya are fever and joint pain. Other symptoms may include headache, muscle pain, joint swelling, or rash.

Who is at risk?
Travelers who go to St. Martin in the Caribbean are at risk of getting chikungunya. In addition, travelers to Africa, Asia, and islands in the Indian Ocean and Western Pacific also are at risk, as the virus is spread in many of these areas. The mosquito that carries chikungunya virus can bite during the day and night, both indoors and outdoors, and often lives around buildings in urban areas.

What can travelers do to prevent chikungunya?
There is currently no vaccine or medicine to prevent chikungunya. Travelers can protect themselves by preventing mosquito bites.

Prevent mosquito bites:
• Cover exposed skin by wearing long-sleeved shirts, long pants, and hats.
• Use an appropriate insect repellent as directed.
• Higher percentages of active ingredient provide longer protection. Use products with the following active ingredients:
o DEET (Products containing DEET include Off!, Cutter, Sawyer, and Ultrathon)
o Picaridin (also known as KBR 3023, Bayrepel, and icaridin products containing picaridin include Cutter Advanced, Skin So Soft Bug Guard Plus, and Autan [outside the US])
o Oil of lemon eucalyptus (OLE) or PMD (Products containing OLE include Repel and Off! Botanicals)
o IR3535 (Products containing IR3535 include Skin So Soft Bug Guard Plus Expedition and SkinSmart)
• Always follow product directions and reapply as directed:
o If you are also using sunscreen, apply sunscreen first and insect repellent second.
o Follow package directions when applying repellent on children. Avoid applying repellent to their hands, eyes, and mouth.
• Use permethrin-treated clothing and gear (such as boots, pants, socks, and tents). You can buy pre-treated clothing and gear or treat them yourself:
o Treated clothing remains protective after multiple washings. See the product information to find out how long the protection will last.
o If treating items yourself, follow the product instructions carefully.
o Do not use permethrin directly on skin.
• Stay and sleep in screened or air conditioned rooms.
• Use a bed net if the area where you are sleeping is exposed to the outdoors.

If you feel sick and think you may have chikungunya:
• Talk to your doctor or nurse if you feel seriously ill, especially if you have a fever.
o Tell them about your travel.
o For more information about medical care abroad, see Getting Health Care Abroad and a list of International Joint Commission-accredited facilities.
• Get lots of rest, and drink plenty of liquids.
• Avoid spreading the disease by preventing more mosquito bites.
2014-01-03
nota DGPRE sui farmaci di Bordo
Cari Colleghi ,
vi ricordo che a seguito della allegata nota del Ministero della Salute del 27-4-2011 le benzodiazepine (ad es. il Valium) non debbono essere inserite nel REGISTRO DEGLI STUPEFACENTI DI BORDO.

Vi invito pertanto a prendere atto di tale chiarimento ed a modificare vecchie consuetudini.

Grazie
Il Presidente
Prof.Paolo Cremonesi

[Di seguito il testo integrale della nota DGPRE sui farmaci del 27-04-2011. Una copia scannerizzata è presente nella sezione Documenti pubblici con il nome "2011-04-27 - farmaci di bordo - nota DGPRE"]


OGGETTO: Quesiti per Farmacia di Bordo
In riferimento alla Vs nota del 14 aprile 2011 si comunica quanto segue. nella speranza di dare soddisfazione ai quesiti posti:
1) Il DPR 309/90 disciplina la produzione, vendita, conservazione e uso delle sostanze stupefacenti sul territorio nazionale e rappresenta la norma guida tuttora vigente nella materia.
2) Il DM 25 maggio i 988 (e non 1998 come da Voi riportato) disciplina invece le dotazioni sanitarie a bordo delle navi nazionali e rappresenta una norma di settore. Tale decreto prevede inoltre le modalità dei controlli a bordo da parte degli Uffici di Sanità Marittima, Aerea e di Frontiera cui ne consegue relativa certificazione a cui fate riferimento.
3) fl farmaco Pentazocina, la cui immissione in commercio risale al 1969, ha fatto riscontrare nel corso degli anni qualche effetto Indesiderato caratterizzato principalmente da episodi di depressione respiratoria. Per questo motivo ultimamente è stato sostituito, nella pratica clinica. da farmaci più sicuri e maneggevoli.
4) L’inserimento del Gardenale, cosi come di altri farmaci a base di barbiturici, nel Registro degli stupefacenti è conforme a quanto disposto dalla normativa vigente in materia. Il DPR 309/90 ha subito alcune modifiche con la Legge 15 marzo 2010 n. 38 ed il decreto Ministeriale 31 marzo 2010. Il carico del barbiturico nel registro stupefacenti prevede conservazione della ricetta per due anni allegata al registro stesso.
5) L'inserimento del Valium nel registro degli stupefacenti non è invece supportata da alcuna norma specifica.
Si rappresenta infine che è in corso di aggiornamento il decreto ministeriale relativo alle dotazioni di medicinali ed oggetti di medicatura delle navi, alla luce degli aggiornamenti della farmacopea italiana e delle acquisizioni scientifiche maturate nei corso del tempo .
Il Direttore Ufficio III
Dott.ssa Loredana Vellucci


2013-12-18
Mantenimento di conformità alla Norma ISO 9001:2008 del Sistema Gestione Qualità
Cari Colleghi,
in data 13 Dicembre 2013 presso la Segreteria dell'Associazione Nazionale dei Medici di Bordo ,si è tenuta la verifica di mantenimento di conformità alla Norma ISO 9001:2008 del Sistema Gestione Qualità. L'Ente Certificatore RINA non ha rilevato Non Conformità ma solo 3 Osservazioni . Augurando a Voi ed alle vostre Famiglie un Buon Natale e Felice Anno Nuovo, vi porgo cordiali saluti.

Responsabile qualita ed accreditamento Dott.ssa Daniela Pierluigi.
2013-12-16
Chikungunya in Saint Martin
On December 7, 2013, the World Health Organization (WHO) reported that two cases of chikungunya have been identified in people who live on the French side of St. Martin in the Caribbean. Laboratory testing is being carried out to confirm other possible cases. This is the first time that local transmission of chikungunya has been reported in the Americas. Local transmission means that mosquitoes in the area have been infected with chikungunya and are spreading it to people.
What is chikungunya?
Chikungunya is an illness caused by a virus that spreads through mosquito bites. The most common symptoms of chikungunya are fever and joint pain. Other symptoms may include headache, muscle pain, joint swelling, or rash.
Who is at risk?
Travelers who go to St. Martin in the Caribbean are at risk of getting chikungunya. In addition, travelers to Africa, Asia, and islands in the Indian Ocean and Western Pacific also are at risk, as the virus is spread in many of these areas. The mosquito that carries chikungunya virus can bite during the day and night, both indoors and outdoors, and often lives around buildings in urban areas.
What can travelers do to prevent chikungunya?
There is currently no vaccine or medicine to prevent chikungunya. Travelers can protect themselves by preventing mosquito bites.
Prevent mosquito bites:
• Cover exposed skin by wearing long-sleeved shirts, long pants, and hats.
• Use an appropriate insect repellent as directed.
• Higher percentages of active ingredient provide longer protection. Use products with the following active ingredients:
o DEET (Products containing DEET include Off!, Cutter, Sawyer, and Ultrathon)
o Picaridin (also known as KBR 3023, Bayrepel, and icaridin products containing picaridin include Cutter Advanced, Skin So Soft Bug Guard Plus, and Autan [outside the US])
o Oil of lemon eucalyptus (OLE) or PMD (Products containing OLE include Repel and Off! Botanicals)
o IR3535 (Products containing IR3535 include Skin So Soft Bug Guard Plus Expedition and SkinSmart)
• Always follow product directions and reapply as directed.
• If you are also using sunscreen, apply sunscreen first and insect repellent second.
• Follow package directions when applying repellent on children . Avoid applying repellent to their hands, eyes, and mouth.
• Treated clothing remains protective after multiple washings. See the product information to find out how long the protection will last.
• If treating items yourself, follow the product instructions carefully.
• Do not use permethrin directly on skin.
• Use permethrin-treated clothing and gear (such as boots, pants, socks, and tents). You can buy pre-treated clothing and gear or treat them yourself:
• Stay and sleep in screened or air-conditioned rooms.
• Use a bed net if the area where you are sleeping is exposed to the outdoors.
If you feel sick and think you may have chikungunya:
• Talk to your doctor or nurse if you feel seriously ill, especially if you have a fever.
o Tell them about your travel.
o For more information about medical care abroad, see Getting Health Care Abroad and a list of International Joint Commission-accredited facilities.
• Get lots of rest, and drink plenty of liquids.
• Avoid spreading the disease by preventing more mosquito bites.
2013-10-23
Certificazione MLC 2006
Cari Colleghi,
dopo la certificazione ISO 9001 ,la nostra Associazione ha ottenuto anche la Certificazione MLC 2006( Maritime Labour Convention ) voluta dall'ILO ( International Labour Organizzazion) ed operativa dal mese di Agosto.
Tutti i requisiti standard contenuti nella MLC sono stati soddisfatti durante l'audit tecnico condotto presso la nostra sede ,alla presenza di un Ispettore della Bureau Veritas che ha verificato l'applicazione dei contenuti della norma.
Questa nuova Certificazione dimostra il costante impegno da parte dell'Associazione al miglioramento , teso a garantire un più elevato standard di qualità ,trasparenza e concretezza nei confronti dei Soci.

Responsabile Assicurazione Qualità Dott.ssa Daniela Pierluigi
2013-02-08
Visite biennali di idoneità al servizio
Oggetto: Visite biennali di idoneità al servizio.
Lo scrivente Ufficio, al fine di approfondire le problematiche sottese alle criticità rappresentate dalla Confederazione Italiana Armatori, con nota del 7 febbraio 2012, ha avviato una consultazione con i competenti Uffici delle Capitanerie di Porto.
In particolare, si è reso necessario affrontare il problema della scadenza del certificato biennale d'idoneità al servizio di bordo, in corso di navigazione, anche alla luce di quanto prescritto dalla normativa internazionale IMO STCW 78, alla quale l'Italia ha aderito.
Nell'ambito degli accordi intervenuti con il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, è stato stabilito che, per comprovate esigenze di servizio rappresentate dall'armatore, le competenti Capitanerie inviano a visita il personale navigante marittimo per il rinnovo del certificato biennale d'idoneità al servizio di bordo, anche nel caso in cui il certificato del marittimo non sia ancora scaduto, e comunque non prima dei quattro mesi dalla scadenza dello stesso.
Le sedi territoriali SASN, in tali casi, sottoporranno a visita il marittimo interessato e rilasceranno un nuovo certificato con validità biennale a decorrere dalla data del rilascio.

Si raccomanda di effettuare le visite biennali, anticipatamente rispetto alla data di scadenza del certificato già rilasciato, esclusivamente nei limiti sopra indicati.
n Comando Generale, che legge per conoscenza, è pregato di estendere il contenuto della presente ai propri Uffici periferici.

IL DIRETTORE GENERALE VICARIO
{dott . ssa Santina AMICONE)
2013-02-06
“Programma crociera salutare” su Costa Favolosa 6 – 13 maggio 2013
Lo stress della vita quotidiana, la diffusione di scorretti stili nutrizionali sia in ambito domestico che fuori casa, la sedentarietà stanno ponendo un problema sempre più grave di obesità, di malattie correlate (in primo luogo il diabete), di insoddisfazione per il proprio aspetto fisico e di accelerazione del processo di invecchiamento biologico.
Spesso alle persone sensibili al problema vengono offerti programmi miracolistici e diete incongrue che illudono, espongono ad insuccessi, mortificano l’autostima o peggio ancora nuocciono alla salute; recuperare peso dopo un dimagramento dovuto a interventi dietetici incongrui è prassi comune e ciò spesso favorisce un ulteriore incremento ponderale; tra i danni causati, è già bene descritta in ambito medico la “sindrome delle fluttuazioni ponderali” o dello yo-yo del peso e i suoi effetti nocivi sulla salute.
Per favorire l’apprendimento di nuove abilità che consentano di affrontare il problema del peso in modo corretto ed efficace, ispirato a principi scientifici moderni e con la supervisione di personale medico specializzato, si propone la partecipazione a un programma dietetico-comportamentale moderno, validato scientificamente e di perdurante efficacia anche dopo il ritorno a casa, implementabile durante una vacanza a bordo di una nave prestigiosa come Costa Favolosa.
Si vuole offrire l’opportunità di iniziare un percorso salutistico in un ambiente di massima competenza specialistica, nelle condizioni più favorevoli di riposo, comfort, rilassamento e squisita ospitalità con l’obiettivo di fare acquisire al passeggero competenze e abilità durature per la gestione del peso.

Programma “Crociera salutare” Costa Favolosa
6-13 maggio 2013

Al cliente viene offerto un pacchetto di prestazioni e opportunità finalizzato all’avvio di un programma dietetico-comportamentale per perdere e mantenere il peso in modo salutare.
Sono distintivi del programma:
• l’obiettivo di porre il cliente nelle condizioni favorevoli e ottimali per apprendere una modalità nuova e stabile di controllo del proprio peso, da adottare durante il soggiorno a bordo e mantenere poi nel contesto del proprio vivere quotidiano;
• La distinzione tra una fase di induzione del calo di peso e una fase di mantenimento: tali fasi sono entrambe necessarie per impedire il recupero frustrante del peso corporeo e di conseguenza l’inefficacia del servizio offerto;
• La valutazione multidimensionale del cliente con problemi di peso: il cliente è invitato da personale esperto a personalizzare la proposta terapeutica utilizzando le strategie e gli insegnamenti appresi ed applicati a bordo, sia sul versante medico-nutrizionale, sia nei risvolti psicologici peculiari del rapporto con il cibo o il proprio disagio personale per forme corporee non gradevoli.

Per tali ragioni è ritenuto importante e peculiare in questo programma rinforzare la motivazione al cambiamento stabile dello stile di vita adottando moderne strategie psicoeducazionali, individuali e di gruppo, counselling e conferenze a tema
La finalità è il cambiamento del cliente mediante la sperimentazione diretta a bordo di informazioni scientifiche moderne e aggiornate su dieta, esercizio fisico e atteggiamento mentale positivo.

Il Programma offre le seguenti prestazioni:
• Conferenze a tema:
a. Barcellona ore 10-11:
i. Presentazione del Programma Salutare: Cinque passi per dimagrire e mantenere il peso
ii. La crociera salutare per mangiare con gusto e vincere la dipendenza dal cibo; il conteggio calorico a bordo

b. Palma di Maiorca: 17 – 18:
i. Primo passo: conoscere le cause della propria obesità (autovalutazione delle proprie abitudini alimentari e della propria attività fisica; il monitoraggio del peso)
ii. La composizione degli alimenti: riconoscere i principi nutritivi e le loro combinazioni in piatti gustosi e salutari

c. Navigazione: ore 10 – 11:
i. Secondo passo: come cambiare la propria alimentazione e la propria attività fisica per dimagrire
ii. Le 3 regole d’oro per scegliere una alimentazione salutare e gustosa risparmiando calorie e grassi

d. La Valletta: ore 17 - 18
i. Terzo passo: come dimagrire e come mantenere il peso perduto
ii. Modelli alimentari a confronto nella prevenzione e cura delle malattie cibo-correlate: come adottare uno stile nutrizionale salutare
e. Catania: ore 17 – 18:
i. Quarto passo: come affrontare gli ostacoli al dimagrimento e al mantenimento del peso perduto
ii. Le insidie del cibo: come gestire al meglio le situazioni a rischio in casa e fuori (al ristorante, al buffet in piedi, a casa di amici e parenti, con amici a casa propria, in occasioni sociali impreviste, in vacanza e nelle occasioni speciali)
f. Napoli: ore 17 – 18:
i. Quinto passo: la ricetta della modificazione salutare stabile del comportamento
ii. Come esercitarsi a mantenere nel tempo un’alimentazione ipocalorica e gustosa

• Intervento educativo nutrizionale nei seguenti momenti fondamentali:
- Pasti serali al Ristorante: esplicitazione del contenuto calorico e di composizione nutrizionale del menù e suo apprendimento (gioco delle calorie)
- incontri collettivi con Specialista Nutrizionista nelle conferenze a tema sui seguenti aspetti:
- Principi nutrizionali corretti per una sana alimentazione ipocalorica
- Modalità pratiche di confezionamento e/o scelta di alimenti salutari nell’ambiente domestico o della ristorazione fuori casa
- Gli alimenti e la prevenzione o cura delle malattie (con particolare riguardo al diabete)

• Escursioni salutistiche con tratti percorsi a piedi in tutte le località di attracco: Barcellona, Palma, La Valletta, Catania, Napoli
• Animazione dedicata a bordo: lezioni di ballo e balli di gruppo in sessioni programmate di 30-45’ (da definire in base al programma di bordo)
• Cura del corpo nelle strutture afferenti alla SPA a bordo

Dr Felice Mangeri
2013-01-10
Quota associativa
Si ricorda a tutti i Soci che debbono regolarizzare la quota associativa (100 € per i Medici Abilitati, 70 € per i Medici Supplenti) entro il 28 febbario 2013.
2012-12-21
Prima verifica di sorveglianza RINA
Cari Soci,
Vi comunico che in data odierna 21/12/2012 si è svolta presso la segreteria dell'Associazione la prima verifica di sorveglianza da parte dell'Ente Certificatore Esterno RINA, il cui esito è stato altamente positivo. Non sono state riscontrate non conformità ma sono stati rilevati solamente 3 rilievi di tipo C. Cordiali saluti,
Pierluigi Daniela
2012-11-06
Moduli di iscrizione per Corsi BLSD
Sono disponibili, all'interno della pagina dedicata ai corsi i due moduli di registrazione per i corsi: Corso BLSD Pediatrico - 29 novembre 2012 e Corso BLSD Esecutori - Adulti Categoria B - 30 novembre 2012.
2012-11-21
Cari Soci,
Vi informo che in data 29 ottobre 2012 è uscito il
decreto del Ministero della Salute che prevede la sospensione sino al 31 dicembre 2012 del decreto relativo alle modificazioni delle disposizioni concernenti i medicinali, gli oggetti di medicatura e gli utensili di cui devono essere provviste le navi nazionali destnate al traffico mercantile, alla pesca e al diporto nautico, pubblicato il 28 febbraio 2012 sulla Gazzetta Ufficiale.
2012-10-12
Informativa su Ketoprofene
L’Agenzia Italiana del Farmaco, in accordo a quanto stabilito dalla
Commissione Europea, rende nuovamente disponibile la Nota
Informativa Importante su ketoprofene per uso topico e rischio di
reazioni di fotosensibilizzazione al fine di richiamare l’attenzione
sulle raccomandazioni da seguire quando si usano tali medicinali.



Il Presidente
Prof.Paolo Cremonesi
2012-10-12
Informativa su Tamiflu
L’Agenzia Italiana del Farmaco rende disponibili nuove ed
importanti informazioni sulla nuova concentrazione e le istruzioni di
dosaggio di TAMIFLU® sospensione orale.


Il Presidente
Prof.Paolo Cremonesi
2012-09-05
Dotazioni medicinali e materiale sanitario
Cari Soci,
Vi invito a leggere con grande attenzione il Decreto Ministeriale del 28/02/2012 pubblicato sulla G.U. n°183 del 07/08/2012 con oggetto "Modificazioni delle disposizioni concernenti i medicinali, gli oggetti di medicatura e gli utensili di cui devono essere provviste le navi nazionali destinate al traffico mercantile, alla pesca e al diporto nautico". Tali dotazioni sono lo standard minimo (obbligatorio per tutte le navi destinate al traffico mercantile, alla pesca e al diporto nautico).

Vi ringrazio per l'attenzione
Il Presidente ANMBMM
Prof. Paolo Cremonesi
2012-08-03
Avviso dal Ministero della Salute: revisione parziale iscrizione medici di bordo
Con Decreto Dirigenziale 11 giugno 2012, inviato all’Ufficio Pubblicazione Leggi e Decreti del Ministero della Giustizia per la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, è stata indetta la revisione parziale delle autorizzazioni all’imbarco quale medico di bordo e degli attestati di iscrizione nell’elenco dei medici di bordo supplenti rilasciati dal 1° gennaio 2005 al 31 dicembre 2007.

A tale revisione possono partecipare i Medici di bordo autorizzati ed i Medici di bordo supplenti iscritti prima del 31 dicembre 2004 che non avessero effettuato le revisioni quinquennali indette nel 2004 e nel 2009.

La domanda per la revisione, redatta secondo quanto indicato nell’art. 3 del DD 11 giugno 2012, va presentata nel termine perentorio di 180 (centottanta) giorni, a decorrere dal giorno successivo a quello di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

Sul Portale del Ministero della Salute, Area tematica Medici di Bordo, all’indirizzo
http://www.salute.gov.it/mediciBordo/homeMediciBordo.jsp
verranno fornite tempestivamente le informazioni sulla avvenuta pubblicazione del DD 11 giugno 2012.
2012-05-30
Convegno a Castelgandolfo
Nella splendida cornice del Country Club di Castelgandolfo , a pochi passi da Roma, dal 24 al 26 maggio, si svolgeva il Convegno “DANNO BIOLOGICO INDOTTO DA STRESS POST-TRAUMATICO IN OPERAZIONI DI PEACE KEEPING E GRANDI CALAMITÀ: PROFILI DI RISCHIO E VALUTAZIONE MEDICO LEGALE NEL PERSONALE IMPIEGATO” organizzato dall’Associazione Medico Legale Veliterna, di cui il nostro socio e consigliere Dott. Diego Cirillo ricopre attualmente la carica di Presidente.
Il Convegno che per l’attualità dei temi trattati e la qualità dei relatori intervenuti è stato seguito da numerosi partecipanti, tra Medici Legali, Psichiatri e Psicologi, soprattutto militari, rientra nel programma di aggiornamento per Medici con accreditamento ECM.
Ha partecipato come relatore il Presidente dell’ANMB Prof. Paolo Cremonesi, intervenendo nella tavola rotonda, sull’argomento “Morbilità da evento stressogeno in tema di causalità di servizio: criteri di individuazione del nesso causale”. La tavola rotonda è stata presieduta dal Capitano di Vascello (SAN) Riccardo Guarducci, responsabile dell’Ufficio Medico Legale della Marina Militare.
Ha partecipato, oltre al Prof. Cremonesi, l’Ammiraglio Ispettore Capo Prof. Pietro Tommaselli, Medico Legale e Psichiatra, Capo di Corpo Sanitario della Marina Militare, il Prof. Giovanni Arcudi, Ordinario di Medicina Legale dell’Università di Tor Vergata di Roma, ed il Contrammiraglio Medico Dott. Mauro Barbierato, Responsabile del Personale Sanitario della Marina Militare.
In questa occasione, durante la quale il Prof. Cremonesi ha illustrato il ruolo dell’Associazione ed il compito, nonché le peculiari caratteristiche dei Medici di Bordo, si sono rinsaldati i rapporti personali ed istituzionali con gli alti vertici del Servizio Sanitario della Marina Militare, con la quale sono in programma ulteriori eventi e collaborazioni, viste le comuni attività svolte in ambiente marittimo e sanitario.

Dr.Diego Cirillo, Consigliere ANMB

LINK FOTO: http://www.medibordo.it/photogallery.php?percorso=2012-05-24 - Convegno a Castelgandolfo
2012-05-21
Sistema di prenotazione per traghetti e crociere
Cari Soci, il sistema di inserimento delle prenotazioni (valido per traghetti e crociere) è in fase di sperimentazione; le date di imbarco e sbarco dei traghetti saranno SEMPRE confermate dalla segreteria.
2012-04-23
Cari Soci ,
il Consiglio ha organizzato a Genova nei giorni 17,18,19 marzo 2012 un importante momento formativo per tutti i Soci.
In particolare il giorno 16 marzo 2012 è stato fatto il corso ALS retrainig secondo le linee guida IRC
Il giorno 17 marzo 2012 è stato fatto il corso BLSD adulto secondo le linee guida IRC
Il giorno 18 marzo 2012 è stato fatto il corso BLSD pediatrico secondo le linee guida IRC

I Soci partecipanti (vedere le foto nella cartella sulla Homepage IMMAGINI Photogallery ) hanno giudicato l'evento formativo molto rilevante e rilevante, la qualità eccellente e buona , l 'efficacia molto efficace ed efficace.

I risultati in analisi sono visibili nelle allegate schede di valutazione dei corsi

E' stato per tutta la Segreteria un impegno organizzativo significativo e mi permetto di ringraziare anche Soci che, a titolo gratuito, hanno con me svolto funzione di docenza: Dott.ssa Grasso Maria Carmela, Dott.Andrea Fabbri ,et all.
Il clima è stato molto positivo e cordiale e, permettendomi di interpretare l'opinione dei partecipanti, è stato molto utile per il quotidiano lavoro di Medico non solo per l'attività di Medico di Bordo.
La consistente partecipazione sottolinea una volta di più la grande serietà ed impegno formativo dei nostri Soci volto ad un costante ed attento percorso formativo e/o d'aggiornamento.

Se i Soci lo chiederanno con mail alla Segreteria organizzeremo nuovi analoghi Corsi


Genova 16 aprile 2012

Il Presidente
Prof. Paolo Cremonesi
2012-02-01
Cari Soci ,

Dopo molti mesi di serio ed impegnativo lavoro del nostro responsabile qualità (RAQ) Dott.ssa Daniela Pierluigi e con il contributo della nostra segreteria ( Sig.ra Magnoli Caterina e Sig.re Enza Alessandro ) in data 22 dicembre 2011 siamo stati certificati dal RINA secondo le norme ISO 9001 per il sistema di gestione della qualità certificato n° 25003/11/S.
Mi permetto di sottolineare l'importanza di tale percoso sia per l'ulteriore riconoscimento del valore della nostra Associazione che per i rapporti con tutti i nostri patner istituzionali e con le Compagnie di Navigazione.
Il Manuale della qualità e tutti i relativi allegati sono pubblicati sul nostro sito nella cartella Documenti sotto la voce Sistema Gestione Qualità (SGQ).
Chiedo a tutti i Soci di leggerlo e divulgarlo al fine di un miglioramento continuo come previsto dal sistema stesso.

Il Presidente
Prof. Paolo Cremonesi
2011-12-29
Presentazione CRI a Napoli
Cari Amici, cari Colleghi,
oggi 17 dicembre 2011, delegato dal nostro Presidente Paolo Cremonesi, mi sono recato in rappresentanza dell’Associazione Nazionale dei Medici di Bordo nella splendida cornice della Stazione Marittima di Napoli per presenziare alla presentazione delle dotazioni e delle strutture afferenti al Reparto di Sanità Pubblica della Croce Rossa Italiana.
Mi sono presentato al dott. Virgilio Costanzo della Direzione Generale di Prevenzione del Ministero della Salute e alle altre Autorità presenti, tra cui i rappresentanti del Ministero degli Interni, della Capitaneria di Porto, dell’Autorità Portuale di Napoli, dello Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare dell’Esercito Italiano, della Protezione Civile, al Direttore Sanitario dell’Ospedale per Malattie Infettive “D.Cotugno” ed al dott. Antonio Salzano Direttore dell’U.S.M.A.F. (Ufficio della Sanità Marittima, Aerea e di Frontiera) di Napoli.

Il dott. Ulrico Angeloni Direttore Sanitario Nazionale della C.R.I. ha illustrato le dotazioni e le strutture operative del Reparto di Sanità Pubblica della Croce Rossa Italiana e alcune delle operazioni a cui il Reparto ha finora partecipato, tra cui i soccorsi prestati durante il terremoto dell’Aquila, la campagna di prevenzione contro l’influenza aviaria e suina, e le operazioni di assistenza agli immigrati clandestini a Lampedusa. Il reparto è addestrato anche per il soccorso alle popolazioni in caso di guerra chimica e biologica, anche di tipo terroristico e per i casi di pandemie.
In particolare sono dotati di unità mobili di decontaminazione e di trasporto di pazienti infetti in ambulanze a “pressione negativa” che impediscono la propagazione di eventuali agenti contaminanti chimici o biologici (veicoli di biocontenimento).

Il dott. Virgilio Costanzo ha illustrato alcuni aspetti del Regolamento Sanitario Internazionale O.M.S. e le competenze dello Stato in materia di Sanità Pubblica. Ha inoltre riassunto le modalità di creazione in collaborazione con la C.R.I. del Reparto di Sanità Pubblica e gli accordi per il suo impiego in situazioni di emergenza.
Ha fatto seguito una interessante simulazione di operazione di intervento in caso di emergenza e di una sfilata delle unità operative (materiali e mezzi).
Infine è stato offerto un pranzo nelle tende da campo allestite dalla C.R.I..
Dott. Aniello Pietropaolo
2011-11-21
Incontro con il CIRM
Si è tenuta il 18 Novembre u.s. a Roma presso la sede del Centro Internazionale Radio Medico in Via dell’Architettura 41, l’iniziativa CIRM DAY, Porte Aperte del CIRM.
Il CIRM, acronimo del “Centro Internazionale Radio Medico”, è una Fondazione di diritto privato, istituita nel 1935 dal Prof. Guido Guida, ed eretta Ente Morale con DPR n. 553 del 29 Aprile 1950. Svolge una missione ricca di umanità alla quale l’ordinamento statale riconosce pubblico interesse, prestando assistenza e consulenza sanitaria completamente gratuita e incondizionata h/24, tutti i giorni dell’anno, attraverso sistemi di telecomunicazioni agli equipaggi ed ai passeggeri imbarcati su navi di tutte le nazionalità in navigazione in tutti i mari del mondo, agli aeromobili in volo ed a chiunque abbia necessità di consulto telemedico urgente.
Nella ricorrenza del 18 Novembre 1920, giorno in cui lo Stato di New York rilasciò alla Seaman Church la prima licenza radio per un servizio di assistenza sanitaria medica per navi in navigazione, l’iniziativa odierna, promossa dal CIRM, intende celebrare tale data, proponendo annualmente una giornata di riflessione sul problema dell’assistenza medica dei marittimi, di ogni nazionalità, in navigazione su tutti i mari del mondo.
Presenti all’interessante serata, tra il numeroso pubblico di simpatizzanti convenuto, capitani di lungo corso, rappresentanti ministeriali, armatoriali, Confitarma, Istituto Italiano di Navigazione, il Presidente del CIRM Ammiraglio Medico Prof. Agostino Di Donna, il Direttore Medico del CIRM Prof. Sergio Pillon, ed il Direttore Scientifico del CIRM Prof. Francesco Amenta.
Lo stesso Prof. Francesco Amenta, Master Ceremony dell’evento, ha tenuto un’interessante prolusione, prima illustrando la storia del CIRM, anche mediata attraverso proiezioni tratte da filmati d’epoca dell’Istituto Luce, successivamente esponendo le attualità organizzative e statistiche. Giova, difatti, ricordare che il CIRM, onorato dell’illustre Prima Presidenza di S.E. Senatore Guglielmo Marconi, Nobel per la Fisica e inventore della Radio, ha celebrato lo scorso anno il 75.mo Anniversario della Fondazione. Era infatti il 7 Aprile 1935 quando veniva lanciata la prima richiesta di soccorso da parte del piroscafo “PERLA” in navigazione nel Mediterraneo.
Nei 75 anni di attività, sono stati assistiti circa 70.000 pazienti, erogati 700.000 messaggi medici ed organizzate 4.000 missioni aeronavali di soccorso.
E’ seguita, poi, la visita agli archivi storici ed al centro operativo.
E’ stato, infine, esaurientemente esposto il futuro organizzativo con il Progetto di Medicina Telematica e la massimizzazione dei benefici delle tecnologie di e-Health, attraverso i quali, oltre continuare ad assicurare assistenza sanitaria nell’emergenza, si potrà svolgere azione di sorveglianza sanitaria continuativa volta ad un notevole miglioramento delle condizioni di vita e lavoro dei marittimi in navigazione.
Da sottolineare, in ultimo, la calorosa accoglienza rivolta alla nostra Associazione Nazionale Medici di Bordo della Marina Mercantile, in un’ottica di grande disponibilità rivolta ad un futuro di sicura condivisibile collaborazione.

Dr Giuseppe Centanni


Foto dell'evento in Photogallery/Incontro con il CIRM
2011-11-09
Aggiornamento libretto di navigazione
Cari Amici,

Vi informo che dobbiamo aggiornare gratuitamente il libretto di navigazione facendo apporre dalla Capitaneria ( che voi volete) il timbro allegato.

Ovviamente per i Medici tale corso (basic trainig, sul sito presente nella parte riservata ai Soci) viene dato per fatto (avendo la laurea in Medicina e Chirurgia) ed il timbro viene messo sul libretto senza problemi.

Cordiali saluti
Paolo Cremonesi
2011-11-07
Costa Atlantica - soccorso passeggero colto da infarto
Grosseto - Un passeggero tedesco di 60 anni colto da infarto mentre si trovava a bordo della nave da crociera Costa Atlantica, in navigazione nel Tirreno verso il porto di Savona è stato soccorso e portato in salvo dai militari della guardia costiera di Porto Santo Stefano, che hanno raggiunto la nave con una motovedetta.

L’allarme è arrivato intorno nella tarda serata di ieri alla sala operativa, mentre la nave seguiva la rotta tra l’Argentario e l’Isola di Giannutri.

Subito soccorso dai sanitari a bordo, è stato evidente che il turista doveva essere ricoverato in un ospedale. Nonostante le condizioni non ottimali del mare, la motovedetta ha proceduto al trasbordo dell’uomo dalla nave, che ha raggiunto la rada di Porto Santo Stefano, da dove, insieme al medico, all’infermiera di bordo ed alla moglie, è stato trasportato in porto da dove è stato trasferito su un’ambulanza del 118 e quindi portato all’ospedale di Grosseto dove è stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva.
2011-10-12
Convenzione Assicurativa Polizza Responsabilità civile e professionale per il Medico di Bordo
Caro Socio,

ho il piacere di informarla che è stata sottoscritta una convenzione tra la nostra Associazione e la Marsh Spa, leader mondiale dell’intermediazione assicurativa.
Nonostante la forte contrazione del mercato assicurativo per i rischi derivanti dalla professione medica abbiamo raggiunto un ottimo risultato.

La garanzia è operativa per la nostra attività di MEDICO DI BORDO ma anche per l’attività di Medicina generale abitualmente esercitata (MMG,Continuità assistenziale ex-guardia medica, attività libero professionale,dipendente ospedaliero, etc) .
Per i Soci che svolgono abitualmente attività diversa da quella di Medicina generale sopra accennata , il nostro broker Marsh è a vostra disposizione per fornirvi la migliore proposta integrativa.

Di fondamentale importanza l’estensione della copertura assicurativa ai danni di natura patrimoniale derivanti non da attività medica ( certificazioni, quarantena ed altro).
Questa specifica garanzia di fatto è prestata dalle Compagnie assicurative solo ai medici legali, competenti e del lavoro.
E’ molto importante averla ottenuta.

Suggerisco a tutti di voi di verificare nelle proprie attuali coperture l’esistenza di tale copertura.

Informo altresì che la polizza è valida per richieste di risarcimento ricevute per la prima volta durante la validità del contratto anche se il fatto è avvenuto nei tre anni precedenti.
E’ valida per comportamenti colposi posti in essere anche nei paesi europei citati nella polizza.
Le particolari condizioni di favore riservate agli Associati e la letture di tutta la polizza è nella parte del sito riservata ai Soci.

Il Presidente
Prof. Paolo Cremonesi
2011-10-12
Sperimentazione di Telemedicina marittima con Costa Crociere
L’associazione Medici di Bordo ha partecipato attivamente, attraverso i suoi iscritti al Progetto Pilota di Telemedicina TELESAL.
Tale progetto, co-finanziato da Agenzia Spaziale Italiana, ha l’obiettivo di validare applicazioni e servizi di telemedicina, che si basano principalmente sull’utilizzo di tecnologie di telecomunicazioni satellitari.
Il Progetto è realizzato congiuntamente da un team di Aziende Italiane, Università, Istituti di Ricerca ed Enti Regionali
Tra le varie applicazioni sperimentate, sicuramente, una delle più interessanti è stata quella di telemedicina marittima, che ha visto coinvolti, per la fase pilota, Costa Concordia di Costa Crociere, l’Ente Ospedaliero Ospedali Galliera di Genova ed il Centro Internazionale Radio Medico (C.I.R.M.).
La nave Costa Concordia è stata equipaggiata con un terminale satellitare, con una postazione di telemedicina e con tutti gli apparati necessari per trasmettere una serie di dati medici ritenuti idonei per testare il servizio di telemedicina satellitare:
• ecografo di modo da potere inviare uno stream video attraverso il SW di videoconferenza
• ECG (TELESAL ha messo a disposizione un apparecchio in grado di trasmettere i tracciati in formato DICOM)
• Videocamera per videoconferenza
• Fotocamera per gli aspetti dermatologici

La sperimentazione con Costa Crociera ha avuto la funzione principale di provare il concetto di supporto da remoto ai passeggeri ed al personale imbarcato, con un focus iniziale su casi simulati e successivamente coinvolgendo alcuni volontari dell’equipaggio.
Il personale medico di bordo è stato formato, attraverso training dedicati sia sulla strumentazione medica utilizzata nel progetto sia sull’applicazione di telemedicina.
Durante la sperimentazione sono stati testati collegamenti con l’Ospedale Galliera e con il C.I.R.M., collegamenti effettuati sia in navigazione che nelle soste della nave nei vari porti toccati (Savona, Barcellona, Palma di Mallorca, etc).
Con una serie di casi simulati si è inizialmente validato il sistema verificandone le capacità di trasmissione dei dati medici e la possibilità di fornire un valido supporto diagnostico, con l’obiettivo, a regime, di far si che i medici specialistici a terra possano fornire un consulto ai colleghi a bordo.
In un secondo momento, anche con il coinvolgimento del personale imbarcato, sono stati inviati ai centri a terra casi reali, che i medici coinvolti hanno prontamente analizzato.
In questa fase di sperimentazione ci si è voluti concentrare su alcune specialità mediche di particolare interesse per la pratica clinica a bordo delle navi: dermatologia, cardiologia e radiologia.
Per quanto riguarda il teleconsulto dermatologico, sono state raccolte ed inviate immagini di casi clinici corredati da opportuna anamnesi del paziente.
Analogamente per la parte cardiologica sono stati inviati tracciati ECG, utilizzando vari formati tra cui il già citato lo standard DICOM.
La sperimentazione di radiologia ha visto infine l‘invio sia di immagini statiche sia di video ecografico, gestito in tempo reale attraverso l’applicativo di videoconferenza previsto nel sistema di telemedicina di bordo.
Durante la sperimentazione i medici coinvolti hanno particolarmente apprezzato la qualità della trasmissione video tra Costa Concordia ed i centri a terra .
Si è potuto constatare come, attraverso una adeguata formazione, l’adozione di opportune pratiche standard e l’utilizzo delle stesse apparecchiature, sia fattibile, per il medico specialista a terra, guidare a distanza il personale di bordo nell’effettuazione di esami ecografici di primo livello.
I dati raccolti in questa fase di sperimentazione saranno ora oggetto di un’ulteriore analisi da parte di tutti gli attori coinvolti, con l’obiettivo di arrivare all’utilizzo del servizio di telemedicina marittima nella pratica medica di bordo, integrato nei sistemi e nelle procedure attualmente in essere nei centri di terra interessati.
2011-09-26
Assemblea annuale 2011
Cari Amici e Soci,

come già scritto nella parte del sito riservato ai Soci, sabato 22 ottobre 2011 alle h. 14,00 c/o l'Hotel Holiday Inn di Genova (Via Milano, 47) è convocata in 2° convocazione, l'Assemblea Annuale dei Soci dell'Associazione Nazionale Medici di Bordo della Marina Mercantile.
E' un appuntamento molto importante per la vita della ns. Associazione e spero che molti Soci potranno parteciparVi.
Ci sono importanti decisioni da condividere e da assumere e, invito i Soci a prendere visione dell'Ordine del Giorno, della preliminare proposta di modifica dello Statuto e del Regolamento e della delega , pubblicati sul ns. sito nella parte riservata ai Soci.
Abbiamo inviato le raccomandate di convocazione agli indirizzi depositati c/o la ns. Segreteria.
Ovviamente, all'Assemblea potranno partecipare solo ed esclusivamentei i Soci che sono in regola con tutti i pagamenti annuali.
Entro il 14 ottobre 2011, invito i Soci a mandarmi, via mail (presidente@medibordo.it) tutti i suggerimenti, correzioni ed integrazioni relativi alla prima bozza di modifica dello Statuto e del Regolamento.
Di tutte le indicazioni pervenute ne verrà vagliata la compatibilità giuridica ed amministrativa.
Dopodiché, sempre nella parte del sito riservata ai soci verrà pubblicata la seconda bozza che verrà portata all'attenzione dell'Assemblea per essere votata.
Questa procedura si rende molto utile al fine di ottimizzare i tempi di discussione/votazione nell'ambito della suddetta Assemblea.
Per ogni dubbio, sono ovviamente disponibile scrivendomi alla mail suddetta.
Ringrazio tutti i membri degli Organi Istituzionali e molti Soci che costantemente hanno lavorato e lavorano per promuovere una continua e proficua crescita dell'immagine e dei risultati dell'A.N.M.B. nei confronti dei propri iscritti, delle Istituzioni e delle varie Compagnie di Navigazione.
Un cordiale saluto.


Il Presidente
(Prof. Paolo Cremonesi)


Genova, 21 settembre 2011
2011-08-24
West Nile Virus (WNV) in Europe
From May to October 2010, an unusually large number of WNV cases were reported in several countries in the European region, including large scale outbreaks in southern Russian Federation and northern Greece. Hungary, Israel, Italy, Romania and Turkey also experienced WNV outbreaks. Since then, the WHO Regional Office for Europe together with key partners such as the European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC), the European Network for Diagnostics of “Imported” Viral Diseases (ENIVD) and the Network for Communicable Disease Control in Southern Europe and Mediterranean Countries (EpiSouth) has been closely monitoring the regional situation of WNV. As of 11 August 2011, laboratory confirmed cases of WNV have been officially reported by Albania (2 cases), Greece (22 cases) Israel (6 cases), Romania (1 case) and Russian Federation (11 cases). This situation reflects higher awareness among healthcare workers, enhanced laboratory capacities and due to favourable weather conditions (rainfall and high temperatures) a substantial increase in mosquito vector populations, such as Aedes and Culex species. In order to minimize the impact of a potential WNV outbreak in countries at risk, WHO encourages the Member States to consider implementing relevant public health measures. Taking into account that 80 % of infections with WNV are asymptomatic and less than 1 % present with severe symptoms such as meningitis or encephalitis, health care workers should consider the possibility of WNV infections during the most likely epidemic period. Due the unavailability of vaccine against WNV infection, clinical management guidelines play a key role in reducing severe outcome of the disease. At country level laboratory capacity for diagnostic should be available. Enhanced human and veterinary surveillance activities will assist public health authorities to implement control measures at source. Efforts to prevent disease transmission should focus primarily on personal and community protection against mosquito bites. The general population, especially in the affected areas, should be informed about the typical presentation of the disease and vector control strategies, particularly in the domestic environment. Blood and organ donation restrictions as well as laboratory screening of donors might be considered at the time of the outbreak in the affected areas after assessing the epidemiological situation.

Background
The West Nile virus (WNV) is a member of the genus Flavivirus, and it is transmitted by several species of mosquitoes with birds as its primary vertebrate hosts. WNV is the cause of periodic, often severe, outbreaks in humans and animals such as horses. WNV is commonly found in Africa, Europe, the Middle East, North America and West Asia. In the European region it has been recently documented in Albania, Belarus, Bosnia and Herzegovina, Bulgaria, Croatia, Czech Republic, France, Germany, Greece, Hungary, Israel, Italy, Portugal, Romania, the Russian Federation, Serbia, Slovakia, Spain and Ukraine. In humans, WNV infection is often an asymptomatic or mild febrile illness. However, the neuro-invasive form of WNV disease (encephalitis or meningitis) can cause some fatalities, particularly in elderly and immunocompromised patients.

Useful links
World Health Organization
West Nile virus – WHO Fact sheet N°354, July 2011
http://www.who.int/mediacentre/factsheets/fs354/en/
European Centre for Disease Prevention and Control
http://ecdc.europa.eu/en/healthtopics/west_nile_fever/Pages/index.aspx
US Centers for Disease Control and Prevention
Division of Vector-Borne Infectious Diseases - West Nile Virus
http://www.cdc.gov/ncidod/dvbid/westnile/index.htm
Network for Communicable Diseases Control in Southern Europe and Mediterranean Countries - Epi-
South
http://www.episouth.org/index.html
European Network for Diagnostics of “Imported” Viral Diseases - ENIVD
http://www.enivd.de/index.htm
2011-06-15
EU case definition: HUS caused by epidemic strain Shiga toxin 2-producing Escherichia Coli
*Possible epidemic case

Any person who developed on or after May 1, 2011:

STEC diarrhoea defined as

Acute onset of diarrhoea or bloody diarrhoea

AND

At least one of the following laboratory criteria:
Isolation of an E. coli strain that produces Shiga toxin 2 (Stx2) or harbours stx2 gene;
Direct detection of stx2 gene nucleic acid in faeces without strain isolation.

STEC HUS defined as

Haemolytic Uremic Syndrome (HUS) defined as acute renal failure and at least one of the following clinical criteria:
Microangiopatic haemolytic anaemia,
Thrombocytopenia.

*Probable epidemic case

Any person meeting the criteria for a possible case of STEC diarrhoea or STEC HUS

AND

During the exposure period of 14 days before the onset of illness, meeting at least one of the following epidemiological criteria:

Stay in Germany or any other country where a confirmed case has probably acquired infection;
Consumption of food product obtained from Germany;
Close contact (e.g., in a household) with a confirmed epidemic case.

*Confirmed epidemic case

Any person meeting the criteria for a possible case,

AND

Isolation of a STEC strain of serotype O104:H4

OR

Isolation of a STEC strain of serotype O104 AND fulfilling epidemiological criteria for a probable case

*Characterisation of the outbreak strain

The outbreak strain has the following characteristics [1]:

Shiga toxin –producing E. coli of serotype O104:H4
Shiga toxin 2a+ (Stx2a positive)
Intimin, eae - (negative )
Enterohaemolysin - (negative)

EaggEC Virulence plasmid:

aatA-PCR: + (positive) (ABC-transporter protein gene)
aggR-PCR: + (positive) (master regulator gene of Vir-plasmid genes)
aap-PCR: + (positive) (secreted protein dispersin gene)
aggA-PCR: + (positive) (AAF/I-fimbral subunit-gene)
aggC-PCR: + (positive) (AAF/I-fimbral operon-gene)

MLST sequence type:

ST678 (adk 6, fumC6, gyrB 5, icd 136, mdh 9, purA 7, recA 7)
ESBL production (CTX-M-15)

Further characterization of the STEC strain should be performed if possible by testing for:

full serotype;
eae and aggR genes;
subtype stx2 and genotyping by MLST;
XbaI PFGE;
ESBL (Extended Spectrum Beta-Lactamase).

*Exclusion criteria

All other serotypes than the outbreak strain are excluded. Also strains producing Stx1 or being positive for stx1 gene are excluded.
2011-05-19
ANMB: percorso per la certificazione ISO 9001 RINA
Non è agevole definire sinteticamente la nozione di “qualità”e,soprattutto,in ambito sanitario ,in assenza di una specifica definizione normativa ed alla luce della costante evoluzione che tale concetto ha avuto nel corso degli anni.
Senza pretesa di specificità, possiamo definire “qualità” il grado in cui un insieme di caratteristiche intrinseche di un prodotto o servizio offerti soddisfi le esigenze o aspettative di un cliente/Utente ,che possono essere espresse implicite o cogenti.
Esistono vari livelli di qualità , che spaziano da un minimum necessario ad obblighi complessivi e più strutturati, e che in ogni caso sono vincolati ad uno standard di riferimento .
Le norme contrattuali che stabiliscono i requisiti del complessivo sistema, tendenti a garantire che un prodotto e/o servizio sia conforme alle potenziali richieste del cliente/utente, sono rappresentate dalle c.d. Norme ISO 9000.
Emanate nel 1987 dall’Organizzazione Mondiale di Normazione ed originariamente applicabili al settore industriale, sono state progressivamente estese anche ad altri settori, tra cui, nel 1994, anche quello della Sanità pubblica.
Recepite e riclassificate a livello europeo dal Comitato Europeo di Normazione (CEN ), sono state tradotte e diffuse in Italia dall’Ente Nazionale Italiano di Unificazione (UNI).
Le norme vengono periodicamente revisionate ed aggiornate, ed attualmente il sistema di standards di riferimento è quello denominato ISO 9001:2008 .
Un Sistema Gestione Qualità (SGQ) è, dunque, un sistema in cui vengono applicate le Norme ISO.
I fondamentali principii su cui si basa un SGQ sono identificabili in una organizzazione del lavoro che incoraggi
una maggiore responsabilità individuale
una maggiore comunicazione interna
una maggiore trasparenza
una minore auto-referenziazione.
Un’organizzazione costruita nel rispetto delle Norme ISO, che si pone come obiettivo quello di essere
più efficace
più efficiente
tendente ad un costante miglioramento
diventa altresì maggiormente visibile sul mercato e più competitiva.
Nella pratica operativa, il SGQ è rappresentato da un sistema documentale composto da
Manuale della qualità in cui si dichiara la MISSION (chi sei e cosa fai)
specifiche Procedure (scrivi come lo fai)
Istruzioni operative (assicurati che venga fatto )
Registrazioni (documenta ciò che è stato fatto).
Il processo di valutazione formale mediante il quale un organismo indipendente dichiara che un determinato prodotto o servizio è conforme ad una specifica norma o ad uno standard predefinito è definito CERTIFICAZIONE.
La certificazione (le cui procedure sono gestite da un Ente autorizzato,in sede nazionale o internazionale) viene concessa quando il sistema dimostra all’Organismo di Certificazione di avere documentato il proprio sistema di qualità attraverso un manuale qualità e delle procedure diffuse e certificabili, e di essere in grado di dare evidenza di operare in accordo con esso.
Per quanto riguarda la Mission dell’ANMB, questa può essere definita il porre sotto controllo l’organizzazione formale e la materiale operatività dell’ Associazione, al fine di assicurare correttezza, omogeneità e trasparenza alla sua azione interna ed esterna nonché il pieno rispetto dei requisiti di Legge, tendendo al risultato di
aumentare la soddisfazione degli Associati quanto alla richiesta interna di informazione, assistenza e tutela
fornire agli Associati adeguata formazione e scambio di esperienze professionali
rispondere allo standard di qualità richiesto dalle Compagnie di Navigazione che avranno rapporti di lavoro con gli Associati,
L’associazione si prefigge, pertanto, l’obiettivo di implementare un sistema per la qualità ISO 9001-2008 così da ottenere la relativa certificazione da parte di un Organismo terzo a ciò preposto .
In tale prospettiva, l’ Associazione individuerà gli specifici obiettivi per la qualità, che saranno periodicamente rivalutati e, ove necessario, aggiornati, da parte della Direzione dell’ Associazione, che dovrà altresì verificare la disponibilità delle risorse necessarie al fine dell’efficace funzionamento del sistema .
L’ organismo a cui l’ Associazione intende rivolgersi ai fini della a Certificazione è il RINA, dal 1961 operante quale Registro Navale Italiano e che dal 1989 ha assunto altresì la qualifica di organismo di certificazione internazionale in virtù del suo storico impegno di salvaguardare la sicurezza della vita umana in mare, la tutela dei beni, la protezione dell'ambiente marino.
L’implementazione del sistema di gestione della qualità implica, infine, la presenza di una specifica figura professionale con il compito e l’obiettivo di promuovere e presidiare lo sviluppo del sistema stesso .
Tale funzione è rappresentata dal RAQ (Responsabile Assicurazione Qualità), che avrà il compito di gestire e/o promuovere
il sistema documentale per la qualità
la pianificazione e l’esecuzione delle verifiche ispettive interne
l’attivazione delle azioni correttive e preventive
l’attività di autovalutazione
le procedure di riesame ed aggiornamento
la comunicazione con la Direzione dell’ Associazione ed agli Associati, con periodiche relazioni sullo stato dell’arte relativo all’implementazione del SGQ.

Dott.ssa Daniela Pierluigi Responsabile qualità ANMB


Politica per la Qualità

La Direzione ha definito la Politica della Qualità in linea con le finalità dell’Associazione, la cui Mission è gestire l’organizzazione formale e la materiale operatività di ANMBMM, al fine di assicurare correttezza, omogeneità e trasparenza alla sua azione interna ed esterna, garantendo il pieno rispetto dei requisiti e delle procedure previste dalla Legge, dallo Statuto e dal regolamento associativo, tendendo al risultato di:
Aumentare la soddisfazione degli Associati quanto alla richiesta interna di informazione, assistenza e tutela;
Fornire agli Associati adeguata formazione e scambio di esperienze professionali;
Rispondere allo standard di qualità richiesto dalle Compagnie di Navigazione che avranno rapporti di collaborazione professionale con gli Associati.

La Politica della Qualità di ANMBMM è definita e periodicamente riesaminata, in sede di riesame della Direzione al fine di assicurare che essa:
Sia sempre adeguata alle finalità dell’Associazione,
Comprenda e rinnovi l’impegno a soddisfare i requisiti ed a migliorare in continuo l’efficacia del sistema di gestione per la qualità;
Fornisca un quadro strutturale per stabilire e riesaminare gli obiettivi per la qualità;
Sia comunicata e compresa all’interno dell’Associazione, mediante la sua presentazione presso gli organi sociali e presso tutti gli operatori dell’Associazione durante appropriate riunioni e/o sessioni formative e esponendola presso la sede dell’Associazione e a tale fine essa è inserita sul sito dell’Associazione.

2011-05-19
Premiazione Gente di mare
Sabato 7 Maggio 2011 si è tenuta presso il Museo della Marineria di Viareggio la premiazione della 13^ Edizione del premio “Gente di Mare 2010”.
Il Premio “Gente di Mare” viene assegnato ogni anno dalla Unione Nazionale Decorati Medaglia d’Oro di Lunga Navigazione Marina Mercantile.
In passato sono stati insigniti numerosi personaggi ed enti che hanno dato lustro alla Marineria Italiana. Ricordiamo tra i molti Giovanni Soldini, il C.I.R.M, l’Apostolato del mare Stella Maris, I guardiani dei Fari, Folco Quilici ecc.
Per la sezione premi speciali quest’anno, in onore e ricordo del Medico Chirurgo Vittore Marcucci, già Direttore della Cassa Marittima Tirrena di Viareggio e Medico di Bordo è stato conferito il premio all’ “Associazione Nazionale Medici di Bordo della Marina Mercantile”, per il prezioso impegno prestato per la salute dei passeggeri e dell’equipaggio delle navi.
Dalle mani della Sig.ra Marcucci, vedova del collega Vittore, ha ritirato il premio, a nome dell’Associazione, il Dr. Federico Nannicini. La Sig.ra Marcucci ha ringraziato commossa per tutto ciò che in questi anni l’Associazione ha fatto per la tutela della salute di bordo. Il Dr. Nannicini, nel ritirare il premio ha parlato brevemente della secolare storia dell’Associazione e delle difficoltà che i Medici di Bordo incontrano quotidianamente durante il loro lavoro, e di come la figura del Medico di Bordo sia equiparata per legge a quella del Direttore di Macchina e del Capo Commissario.
In occasione della consegna del premio, inoltre, la Banda Dipartimentale della Marina Militare di La Spezia ha tenuto un concerto nel quale è stato presentato l’inno di recente composizione della Marina Mercantile Italiana.

Dott.Federico Nannicini Consigliere ANMB

2011-05-16
Breve resoconto esami idoneità sessione 2009
Il 19/4/11 presso il Ministero della Salute a Roma si è concluso con lo firma degli ultimi verbali, relative alla graduatoria dei candidati idonei, la Sessione d’esami di idoneità per il conseguimento all’imbarco in qualità di Medico di Bordo (sessione 2009).

41 sono i nuovi Colleghi che hanno portato a termine con successo tutte le prove.

Il percorso piuttosto lungo era iniziato nel Luglio 2010 con una riunione preliminare della commissione sempre presso il Ministero: 94 i candidati che avevano presentato domanda.

Il 25 e 26 Novembre si sono tenute le Prove scritte: si sono presentati 54 candidati.
I temi estratti delle 2 prove scritte riguardavano l’ittero e le tossinfezioni alimentari.
42 candidati hanno superato le prove scritte.

Le prove pratiche (Medicina, Chirurgia, Igiene, Ostetricia e Ginecologia) si sono svolte il 31/1/11 e l’ 1/2/11 presso l’Ospedale S. Andrea a Roma: tutti i 42 candidati hanno superata le prove pratiche.

Al colloquio finale con le prove obbligatorie di lingue straniere del 7 ed 8 Marzo 2011 a Roma si sono presentati 41 candidati e tutti sono stati ritenuti idonei .

Durante lo svolgimento del colloquio finale vi è stato un breve incontro tra i membri della commissione ed il Direttore Generale del Personale del Ministero della Salute Dr. G. Celotto che si è dichiarato favorevole e disponibile ad una revisione delle procedure e del programma di esame per rendere l’iter più rapido ed adeguato alla realtà attuale.
Tutti i membri della commissione hanno dichiarato la propria disponibilità con una lettera scritta a contribuire a tale revisione.
Rimane come sempre da verificare se alle parole ed alla disponibilità seguirà qualcosa di concreto.

Dr. Stefano Carniato
Rappresentante in Commissione dell’Associazione Nazionale Medici di Bordo
2011-04-26
Attivazione PEC Associazione
Cari Soci, come Voi tutti saprete la posta elettronica certificata (PEC) è uno strumento che permette di dare ad un messaggio di posta elettronica lo stesso valore legale di una raccomandata con avviso di ricevimento tradizionale.
Forse non tutti sanno che il plusvalore di questo strumento risiede nel fatto che la corrispondenza tra due caselle PEC assume carattere di assoluta certezza sia nell'invio che nella ricezione.
Per questo l'Associazione ha una sua casella PEC (registata da Aruba).
Per darvi un ulteriore servizio abbiamo recentemente predisposto all'interno del form di registrazione un apposito spazio per inserire l'Indirizzo della Vostra casella PEC alla quale verranno inviate di preferenza le comunicazioni ufficiali dell'associazione.

Chi ha già compilato il form di registrazione è invitato a ritornare sulla scheda dei suoi dati personali ed inserire anche il suo indirizzo di posta elettronica certificata.

Chi non avesse ancora una casella di posta certificata può contattare il proprio Ente di lavoro o il proprio Ordine dei Medici che normalmente rilasciano una casella nominativa ad ogni i iscritto gratuitamente.
In ogni caso è possibile acquistare con costo minimo questo servizio dai più noti gestori di posta elettronica ( esempio Aruba all'indirizzo http://www.pec.it )
Grazie a tutti Voi per la preziosa collaborazione

Il Presidente

2011-04-19
Comunicazione dal Presidente Paolo Cremonesi
Cari Soci ed Amici,
Sabato 29 gennaio 2011 si sono tenute le elezioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo dell’Associazione Nazionale Medici di Bordo e di tutte le altre cariche sociali per il triennio 2011-2013.

Sabato 19 febbraio 2011 si è tenuta la prima riunione del Consiglio stesso e di tutte le altre cariche sociali.

Nella prima riunione di Consiglio allargato sono state fatte le nomine all’interno dei vari organismi dell’Associazione.

Nello spazio cariche sociali troverai i nominativi.

Il lavoro degli eletti è stato in questi due primi mesi molto intenso.

Sono stati avviati molti progetti quali la riorganizzazione e la ristrutturazione della Sede, la creazione di un sito web che consenta ai Soci di avere una esaustiva e puntuale informazione sulla vita e le iniziative dell’ANMB, l’avvio del percorso certificativo di qualità ISO 9001 con RINA, la ricerca di una vantaggiosa polizza assicurativa per la copertura del rischio professionale per i Soci, una solida strutturazione Associativa che si avvale di un Consulente Legale, un Consulente Commercialista per la stesura dei bilanci consuntivi e preventivi, l’avvio di un percorso con iniziative formative e/o di aggiornamento.

Sono stati avviati incontri con le Compagnie di navigazione dei traghetti al fine di riaffermare il ruolo di presenza e tutela della nostra Associazione.

E’ stato deliberato di avviare incontri con le principali Compagnie crocieristiche ed a tale riguardo gli incontri preliminari per avviare un proficuo rapporto di collaborazione sono confortanti.

Analoga iniziativa è stata intrapresa con Costa Crociere al fine di valutare assieme la possibilità di definire un nuovo accordo di collaborazione.

Sicuramente in questo periodo di transizione e grandi cambiamenti associativi è indispensabile che tutti i Soci mantengano una forte coesione societaria ad esempio non rivolgendosi singolarmente a qualche Compagnia di navigazione al fine di avere un piccolo vantaggio personale (crociera) di fatto comportandosi in maniera scorretta con tutti gli altri Colleghi che, essendo soci dell’ANMB, si mantengono leali e corretti verso l’Associazione e verso tutti gli altri Colleghi. Magari per quest’anno rinunciano ad un imbarco ma con una forte adesione allo spirito associativo lavorano per un progetto a medio e lungo termine. Non si fanno irretire da facili promesse di personaggi destinati a svanire come neve al sole. Ricordo a tutti che l’Associazione ha più di 100 anni di vita, di grandi e piccoli successi, di buoni risultati a vantaggio degli iscritti. Chi sceglie la strada del “battitore libero” potrà forse avere un breve vantaggio ma in futuro non troverà spazio in una casa comune al fianco di Professionisti e Colleghi seri disposti a rinunce pur di ottenere risultati veri e tangibili non solo per sé ma per tutti gli Associati.

Naturalmente i cosiddetti “Colleghi dipendenti a tempo pieno ” di una qualsiasi Compagnia di navigazione possono restare iscritti all’ANMB e dalla stessa saranno adeguatamente tutelati. Anzi riteniamo indispensabile che il fronte dei Medici di Bordo resti coeso e compatto per dare forza agli interventi sindacali.

C’è stato e c’è chi gioca sulla divisione tra Medici di bordo “liberi battitori” e Medici di Bordo iscritti e tutelati dall’ANMB. Purtroppo solo recentemente i Colleghi si stanno rendendo conto che muovendosi autonomamente talune Compagnie trattano e gestiscono il Medico come uno dei tanti crew members, decidono arbitrariamente di tagliare ed incorporare gli utili del lavoro Medico a bordo, inventandosi “premi di produzione” ottenibili con raggiungimento di strampalati budget, in chiara violazione del nostro codice deontologico e di accordi sindacali precedentemente fatti congiuntamente!

A tal proposito su segnalazione di nostri iscritti l’ANMB è già intervenuta al fine di rivedere con urgenza chiare violazioni.

A tutti i Soci chiediamo serietà e coesione per dare forza alla nostra azione sindacale ed ai nuovi accordi. A nome di tutti i Colleghi a cui è stata data la fiducia di ricoprire una carica sociale, assicuro che l’impegno, la serietà e la volontà di creare nuove opportunità per i Soci è e sarà grande.

Alla fine del triennio tutti potranno serenamente valutare i risultati ottenuti.

Il Presidente (Prof. Paolo Cremonesi)
2011-04-05
Online il nuovo sito dell'Associazione
Online a a partire da oggi il nuovo sito dell'Associazione Italiana Medici di Bordo.Il sito offre, oltre a un layout completamente rinnovato, informazioni chiaramente strutturate, una sezione delle risorse elettroniche molto articolata,
Il sito è on line ma in fase di test; gradualmente saranno implementate tutte l le caratteristiche di cui abbiamo parlato e a breve sara' diosponibile anche la sezione relativa all'applicativo che gestira' la penotazione delle tratte da parte dei medici registrati.La struttura del sito è il frutto di una precisa visione di quello che riteniamo debba essere il compito primario dell'Associazione : essere al servizio delle necessità operative, di informazione ed aggiornamento di tutti gli Associati.
Pertanto il sito è stato progettato allo scopo di facilitare e promuovere la diffusione delle informazioni per tutte quelle persone che desiderano sapere qualcosa di più circa la nostra attività, i progetti e tutte le novità che si prospettano nel futuro.
2011-04-18
Test sito
Il sito è in fase di test. Preghiamo i soci di avere pazienza e di non contattare la segreteria per qualsiasi anomalia relativa al sito.L'attivita' di monitoraggio delle anomalie e' svolta direttamente dal Webmaster.
2011-04-15
Registrazione al nuovo sito
E' possibile, registrandosi, accedere all'area riservata per la consultazione dei "Documenti riservati". Per registrarsi e' necessario cliccare su: ''nuovo utente'' e compilare il form che appare, in tutte le sue parti. Questa operazione avverra' una sola volta ; i dati inseriti verranno registrati in in un archivio informatico ad uso esclusivo dell'Associazione e saranno comunque aggiornabili successivamente . Dopo circa 48 ore lavorative dall'invio della richiesta la segreteria abilitera' la login e la password per accedere all'area riservata SOLO ED ESCLUSIVAMENTE AI MEDICI IN REGOLA CON I PAGAMENTI DELLA QUOTA ASSOCIATIVA . In questa prima fase , data la mole di abilitazioni da rilasciare vi preghiamo di pazientare anche se non doveste ricevere l'abilitazione entro le 48 ore lavorative.Vi ringraziamo fin da ora per la pazienza e la preziosa collaborazione.

2011-04-18
Garante Privacy
Per il trattamento dei dati personali si i fa riferimento al d lg. 196/2003 .( http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1311248).
Garante per la protezione dei dati e' il Presidente dell'Associazione Prof. Cremonesi Paolo
presidente@medibordo.it
2011-04-18
Quota Associativa
Ricordiamo a tutti il versamento della quota associativa : l'importo della quota associativa per i medici abilitati e' di € 100,00 annuali, per i medici supplenti/autorizzati è di € 70,00.
Il versamento puo' essere effettuato tramite : VERSAMENTO c/c postale n. 00435164
intestato a :Associazione Nazionale Medici di Bordo
BONIFICO intestato a Associazione
Nazionale Medici di Bordo
IBAN: IT11N0333201400000000915296
c/c 100000004634, ABI 03069, CAB c/o
Banca Passadore Ag. Via Vernazza, 27
Genova

SISTEMA GESTIONE QUALITÀ (SGQ)

Numero della certificazione:
N° 25003/11/S

Clicca qui per avere maggiori informazioni.


CERTIFICAZIONE
BUREAU VERITAS

Numero della certificazione:
N° GEN0/GCI/20130729153649

Clicca qui per avere maggiori informazioni.


Venice Maritime School
Segreteria
Stazione Marittima
Ponte dei Mille
16126 - Genova (GE)
Tel: 010.26.77.27
Fax: 010.251.70.85
segreteria@medibordo.it
presidente@medibordo.it

Orario segreteria:
dal lunedì al venerdì,
dalle h. 8,00 alle h. 12,00

Codice Fiscale: 80074240104

Dati bancari:
Banca Carige, Agenzia 36
00087 - Stazione Marittima
Ponte dei Mille
16126 - Genova (GE)
IBAN: IT 51 C06175 01592 000 000 901 880
BIC: CRGEITGG087


Stazione Marittima, Ponte dei Mille - 16126 - Genova (GE) Tel. 010.26.77.27 - fax 010.251.70.85
Informativa sul trattamento dei dati personali | Informativa sui cookies
Sviluppo sito web: Christian Gavino